Collaudo e regolazione minimo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Collaudo e regolazione minimo

Messaggio  mannybiker il Ven 01 Lug 2011, 20:55

Salve a tutti.
Premetto che di motori ci capisco veramente poco, però se ogni volta per una stupidaggine ci arrendiamo a portarlo in un'officina si perde l'occasione di imparare qualcosa.
La mia situazione è questa: ho un Leo 150 del 2003 e questo mese devo portarlo a fare il collaudo. All'ultimo collaudo ebbi problemi con i fumi e così lo portai dal meccanico che regolando minimo e miscela aria carburante lo ha rimesso in condizioni di passare i test. Il problema è che da quel momento ha cominciato a non tenere più molto bene il minimo. Inizialmente succedeva molto raramente ma ora, dopo un anno e mezzo, quando lo accendo devo proprio tenere un po' l'acceleratore per non farlo spegnere. Quando è caldo va meglio, ma a volte comunque fermi o in partenza ad un semaforo, si spegne.
Penso sia sicuramente un problema di regolazione della carburazione e vorrei apportare la correzione prima di portarlo al collaudo però, oltre ad immaginare che ci siano un paio di viti una volta smontato il fianchetto (dx o sx... non saprei) non so come fare.

Aumento il minimo o ingrasso un po'? Non rischio di fare un bordello con i fumi? E soprattutto... quali sono le viti che devo toccare e la tecnica da seguire (ritocco poco avvitando o svitando a motore acceso, caldo, freddo...).

Scusate la mia totale ignoranza in materia... se qualcuno ha voglia di darmi qualche consiglio e magari postare un link a qualche foto o immagine delle viti in questione... è tutto molto gradito.

Grazie mille!

mannybiker
Utente

Punti : 10
Iscritto dal : 06.05.10
Messaggi : 8
Reputazione : 0

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collaudo e regolazione minimo

Messaggio  sagittario77 il Sab 02 Lug 2011, 01:19

Ciao

Le viti per regolare sono due, la prima la trovi sul lato sinistro del carburatore una volta smontato il coperchio del vano ispezione, quella è la vite di regolazione benzina, in pratica svitando o avvitando la vite aumenti o diminuisci la portata della benzina. La seconda vite la trovi in prossimità del imbocco del carburatore collegato alla testa, precisamente si trova nella parte superiore, quella vite regola l'apertura fissa della valvola a farfalla quindi regola il flusso dell'aria. Fossi in te proverei a regolare sempre a motore caldo, la vite della benzina, prova girando la vite di mezzo giro alla volta prestando attenzione alla reazione del motore tenendo conto da dove si è partiti con la vite, tutto sommato non è difficile ci devi solo perdere un pò di tempo, ad ogni modo sembra che tu abbia una carburazione magra a minimo, per quanto riguarda il collaudo e i gas di scarico se la carburazione la centri bene dovresti passarlo, altrimenti trova uno di quei collaudatori che non vedendo neanche la moto la dichiarano idonea...stavo scherzando!!?!

sagittario77
Utente

Punti : 113
Iscritto dal : 04.01.09
Messaggi : 110
Reputazione : 10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collaudo e regolazione minimo

Messaggio  mannybiker il Dom 03 Lug 2011, 16:56

Grazie sagittario, allora mi ci butto e vediamo cosa combino! Per i collaudatori da Striscia, sarebbe bello poter mantenere salda la morale del buon comportamento... Certo quando lo Stato tutti i giorni ce la mette in quel posto.. se ogni tanto qualcuno si fa furbo... Comunque facciamo quelli saggi... Appena fatto vi dico gli esiti... ;)

mannybiker
Utente

Punti : 10
Iscritto dal : 06.05.10
Messaggi : 8
Reputazione : 0

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collaudo e regolazione minimo

Messaggio  mannybiker il Lun 04 Lug 2011, 19:16

Ok, tutto fatto... e sinceramente adesso che so come si fa sono contento di non averlo fatto fare ad un'officina, perchè mi sentirei davvero un imbranato. E' stato tutto piuttosto semplice! Una volta ogni tanto qualcosa di semplice!
Ho regolato la carburazione ingrassando di 1/4 di giro e subito il motore ha preso respiro. Poi molto delicatamente sono tornato indietro fino alla soglia minima che il motore riesce a gestire... e così oggi collaudo passato!

L'unica curiosità che mi resta è che ora che funziona tutto correttamente, praticamente ho prima ingrassato e poi ridotto, ma quando sono arrivato al punto ottimale sia per il minimo che per i fumi... praticamente la vite è tornata alla posizione originale... solo che ora va bene. Sembrerebbe che gli abbia fatto bene una "smossa" ma che in realta la calibrazione sia quella di prima... ad ogni modo è il risultato che conta. Grazie mille per la dritta.

mannybiker
Utente

Punti : 10
Iscritto dal : 06.05.10
Messaggi : 8
Reputazione : 0

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collaudo e regolazione minimo

Messaggio  sagittario77 il Lun 04 Lug 2011, 19:34

Non c'è di che...è sempre un piacere essere d'aiuto!!

sagittario77
Utente

Punti : 113
Iscritto dal : 04.01.09
Messaggi : 110
Reputazione : 10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collaudo e regolazione minimo

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum